Featured Image

Il vento nuovo della serie A

I primi veri squilli del campionato provengono dalla Capitale e da Napoli. L’impresa della Roma (ancora bellissimi gol) a San Siro delinea uno scenario interessante per la formazione di Zeman, lo schiacciante successo della Lazio contro il Palermo proietta la squadra di Petkovic in vetta alla classifica insieme a Juventus e Napoli. Dagli uomini di Mazzarri (con un super Insigne) una convincente risposta alla Juventus che ha vinto facile a Udine. La Fiorentina era sulla carta un osso durissimo per il Napoli e così è stato. Montella ha fatto di tutto per scompaginare i piani dei campani. Entrambe le squadre costrette a giocare su un campo infame. Fungo o non fungo non ci si può presentare con un terreno in simili condizioni e se a questa pessima immagine agli occhi dell’Europa si aggiungono quelle provenienti da Cagliari dove vogliamo andare?
Una squadra di rango come il Napoli costretta a giocare su un campo di patate e una formazione prestigiosa come il Cagliari impegnata su un campetto da torneo giovanile. Come possiamo confrontarci con gli spettacoli di pubblico e di impianti che provengono da Inghilterra e Germania, per fare due esempi?

Tristezze a parte, il campionato si prepara alla sosta avendo già offerto indicazioni precise. In questo momento è il Sud che sfida il Nord. Pur con tutte le cautele che possono accompagnare una simile proiezione ci sentiamo di sbilanciarci alla luce delle incertezze delle due milanesi e dei significativi progressi di Roma e Napoli. Bravo anche Petkovic a imporsi con un impianto solido e senza fronzoli. Sul campionato risuona anche l’urlo della Samp che se non fosse per la penalizzazione si ritroverebbe in testa con le altre tre. Ancora complimenti a Ciro Ferrara autore di questa piccola ma significativa impresa.

Per sapere chi sarà veramente l’anti Juve dovremo attendere ancora un po’, ma intanto godiamoci questa fantastica suggestione che riporta indietro nel tempo le lancette del nostro torneo quando lo scudetto non era solo una questione fra squadre del Nord. Ancora qualche perplessità sugli arbitri d’area. Nuovamente protagonista negativo Rizzoli che sbaglia a Udine. Non c’era assolutamente l’espulsione del portiere di Guidolin. Peccato.

Commenti ( 158 )

  1. 158
    paul scrive:

    Terza Giornata terzo RIGORE RIDICOLO x la juve sto facendo un promemoria
    alla fine del campionato vi faccio sapere i risultati.

  2. 157
    Lorenzo scrive:

    a parte la juve che si è rinforzata senza perdere giocatori importanti, la lotta che va dal 2° al 5° posto è apertissima: il milan ha perso ibra e thiago silva e non ha trovato sostituti alla loro altezza, dall’inter di stramaccioni ci si puo aspettare di tutto, la roma di zeman ha un attacco devastante però la difesa ha troppi volti nuovi, il napoli è stato bravo a trattenere cavani e se esplode insigne… , la lazio di petkovic è stata troppo sottovalutata e adesso è a punteggio pieno, la fiorentina ha un centrocampo di grande qualità e lì davanti ha un grande jovetic,l’udinese si è indebolita come l’anno scorso, però nella stagione precedente ha fatto un grande campionato, ma quest’anno sarà difficile ripetersi. Buon campionato a tutti e sopratutto ai romanisti.Forza Roma

  3. 156
    Virgilio73 scrive:

    Egr. direttore,
    Ora potrebbe cambiare quella foto cortesemente? Nel vento nuovo della serie A non vediamo di certo quei giocatori lì?!
    Grazie, cordialità
    Virgilio73

  4. 155
    Direttore scrive:

    Caro Però credo che abbia un’impressione sbagliata. Ho grande stima per Conte allenatore, ma questo non mi induce a mettere le mani sul fuoco per lui. Ribadisco che noi teniamo a distinguere la Juve dalle vicende del suo allenatore indipendentemente dalle difesa a spada tratta che ne fa la società. Nostro compito è riportare i fatti e stiamo attenti, al contrario di quanto lei asserisce, ad evitare di trasformare questa vicenda in una crociata anti Juve. Buttare tutto in rissa non è nel mio stile. Come lei sa bene, amo distinguere.

  5. 154
    Barone50 scrive:

    ——————————————-L’OPINIONE DEL DIRETTORE——————————————–

    Direttore,
    Lei ha scritto che le milanesi sono in chiara difficoltà-di gioco-per il loro rinnovamento.
    Il resto della sua opinione riportata sul GS Extra di oggi mi trova d’accordo in tutto,io però vedo una piccola “incertezza” sulla mia Juve.Credo che tra squalifiche date,ridotte e riproposte,non la vedo affatto bene.

    Scommetterei un caffè con Lei:Io dico che le milanesi si classificheranno prima delle nostre.

    Un piccolo appunto,se permette:Mi ritrovo con due GS Extra,perchè?
    Lei lo sa già il perchè.Quindi suggerirei:Visto che i due giornali hanno lo stesso editore,perchè non dividersi i compiti?Magari un GS per il calcio,come quello di oggi,l’altro,magari,trattare le Olimpiadi appena terminate,oppure Golf o Pallacanestro etc.
    Cordialità.
    Barone50 degli Indomiti

  6. 153
    marco scrive:

    direttore spero di ricevere una sua risposta…o almeno la pubblicazione del commento…
    IL MERCATO DELLA SERIE A QUEST’ANNO è STATO MOLTO DELUDENTE CON CAMPIONI CHE SONO ANDATI A GIOCARE IN ALTRI CAMPIONATI…GRANDI ACQUISTI NN NE SONO STATI FATTI…E TUTTO QUESTO è STATO ATTRIBUITO ALLA CRISI CHE COLPISCE IL NOSTRO PAESE NON SOLO NEL CALCIO MA IN OGNI AMBITO…E PRP PER QUESTO MI DOMANDO…COME MAI PER ANDARE IN UNO STADIO(SAN PAOLO) FATISCENTE IN OGNI SUO ANGOLO DOBBIAMO ANCORA ASSISTERE A PREZZI ESORBITANTI?????…CREDONO CHE LA CRISI SIA SOLO NELLE LORO TASCHE(BELLE PIENE)…POI DICONO GLI STADI SEMPRE PIù VUOTI…

  7. 152

    Egregio Direttore

    Lei cambiando giornale, secondo me, ha cambiato anche le sue opinioni sulla Juve ed in particolare nei riguardi di Conte. Che debba darne tutte le informazioni sul caso Conte, è più che normale, fa parte del suo mestiere, ma noto anche un certo compiacimento sulla vicenda, che credo sia anche tangibile, Questo per i non, o anti-Juventini è naturalmente molto apprezzato sul suo nuovo giornale. Conte è stato già fin troppo “giudicato” e soprattutto “criminalizzato” da parecchia stampa, lasciamo che decidano gli organi competenti.
    Cordiali saluti

  8. 151
    Giovi 88 scrive:

    Il commento di anna (n°139) a mio avviso apre un interessante tema di discussione: infatti, al di là dell’assurda condanna di Conte e la sua battaglia al Tnas, c’è da affrontare il tema della “doppia velocità” nella Procura Federale. Infatti anche a Napoli c’è un pentito (Gianello) che tira in ballo giocatori come Grava e Cannavaro e un allenatore dal carattere “accentratore” e che “non poteva non sapere”come Mazzarri, ma sulla vicenda è calato il silenzio più assoluto… La stessa Federcalcio e Palazzi hanno frettolosamente archiviato il caso delle intercettazioni e i pedinamenti fatti per conto dell’Inter nei confronti di calciatori e anche dirigenti di squadre avversarie. Per non parlare di prescrizioni che piovono a raffica sul club nerazzurro.
    Davvero strano che Palazzi sia rapidissimo quando c’è da giudicare (anzi condannare) certi tesserati mentre lentissimo quando parliamo di altre società…
    Ed è ancor più strano che Petrucci, quando Zeman parlava di Conte e della Juve, si è affrettato a lodarlo e a dire che “Zeman dice quello che tutti pensano”, mentre adesso che il boemo attacca il sistema calcio e l’amico Abete si rifugia in un imbarazzante silenzio…

Commenta